PANNA 69%

DI GRASSI

CLC - Compagnia Lattiero Casearia

PANNA 69% DI GRASSI

Descrizione prodotto

La panna è un prodotto naturale a base di latte pastorizzato, caratterizzato da una densità cremosa e colore bianco. Può essere prodotta con diverse percentuali di contenuto medio di grassi.

Utilizzo

La panna con contenuto medio di grassi pari al 69% viene utilizzata nel processo di burrificazione. Viene prodotta mediante affioramento, processo che richiede un periodo di riposto del latte per circa 6-12 ore.

Confezionamento

La panna può essere fornita in tutte le tipologie di imballaggi a seconda delle esigenze del cliente.

Leggi tutto...

Panna a titolo lipidico basso, medio e medio-alto

Le caratteristiche nutrizionali della panna sono strettamente connesse al suo contenuto lipidico e alle modalità in cui i grassi vengono ricavati. La panna può essere a contenuto lipidico basso (titolo di grasso fino al 21%), medio (titolo lipidico dal 30 al 40%) o medio-alto (tra il 40 e il 70%). Mentre la crema di latte a basso contenuto lipidico è la base per la produzione di panna da cucina e quella a medio titolo è destinata a divenire panna da montare, la panna con un contenuto medio di grassi sopra il 40% verrà utilizzata nel processo di burrificazione. La Compagnia Lattiero Casearia di Roccafranca (BS) procede e commercializza in Italia e nel mondo panna con titolo di grasso fino al 69%.

Panna 69% per burrificazione e altri usi nell’industria alimentare

L’affioramento è il metodo più diffuso per la produzione di panna in Italia. Il procedimento prevede tempistiche piuttosto precise: per consentire l’affioramento della crema, il latte deve infatti restare a riposo per circa 6‐12 ore. Ridurre eccessivamente i tempi significherebbe ottenere una panna povera in titolo di grassi, mentre allungandoli si rischierebbe di aumentare eccessivamente il contenuto di microrganismi.

La produzione del burro richiede l’uso di panne da affioramento di qualità elevata, ottenute a partire da latte con bassissima carica microbica: le alte temperature richieste dal processo di affioramento potrebbero infatti favorire la proliferazione microbica. Al tempo stesso, la sanitizzazione termica del latte è sconsigliata in quanto ostacolerebbe l’affioramento, compromettendo il processo stesso di produzione della crema di latte.

Il volume dello strato di panna affiorante (mediamente compreso tra il 12% e il 20% del volume del latte) varia in base al titolo lipidico del latte, oltre che alle condizioni e tempistiche di affioramento della panna. La panna ottenuta per affioramento si distingue per acidità e carica microbica, responsabile del tipico aroma del burro. Una blanda crescita microbica non è infatti un fattore negativo nella panna: da favorire sono soprattutto i batteri lattici acidificanti, che aiutano la burrificazione.

Vendita panna 69% in grandi formati per industria alimentare

La Compagnia Lattiero Casearia di Roccafranca (BS) si occupa con coscienza e professionalità della produzione di ingredienti lattiero-caseari di alta qualità. Tra questi, la panna fresca (fresh) o surgelata (frozen) con titolo di grasso variabile da minimo 20% sino a un massimo del 69%. La nostra produzione di panna per uso industriale e artigianale viene sottoposta procedure di controllo e sicurezza alimentare rigorose e trasparenti, per garantire sempre prodotti di qualità accertata all’industria alimentare internazionale.

Tra i nostri prodotti a base latte rientra anche la crema di latte o panna a contenuto lipidico medio-alto. In particolare, realizziamo panne per affioramento con titolo di grassi massimo del 69%. Grazie agli accordi con vettori specializzati e all’uso di innovativi sistemi di conservazione termica, garantiamo la distribuzione dei nostri prodotti lattiero-caseari per pasticceria e gelateria su scala mondiale. Per l’acquisto di panna 69% fresca o congelata in grandi formati per gelaterie, pasticcerie e produttori del comparto alimentare, rivolgiti con fiducia alla CLC di Roccafranca (BS).